Imma Battaglia ed Eva Grimaldi verso l'unione civile: pronunceranno il fatidico sì il 19 maggio. Tra i testimoni anche Gabriel Garko

Rate this item
(0 votes)
Sul magazine Chi la dichiarazione d’amore di Eva Grimaldi - «L'ho presa per mano e sono passati nove anni» - fa da prologo alla notizia, ormai ufficiale, dell'unione civile con Imma Battaglia.
 
Domenica 19 maggio, due giorni dopo la Giornata internazionale di lotta all’omofobia, Eva e Imma pronunceranno il fatidico "sì". La cerimonia avrà luogo nel sofisticato ma accogliente Resort & Spa di Antonello Colonna, nella silente campagna romana. I circa 230 invitati saranno attesi dal pluripremiato chef Colonna, che si occuperà di coccolare gli ospiti insieme al “direttore d'orchestra” Enzo Miccio.
 
Proprio Miccio, il wedding planner più noto della tv, sta lavorando alacremente per non trascurare nulla: dagli allestimenti creati insieme ad Adriano Ceccotti e al team di Ceccotti Flowers fino allo style delle spose anche perché proprio gli abiti nuziali, per cui c’è grande attesa, saranno firmati da Enzo Miccio.
 
Eva Grimaldi e Imma Battaglia saranno truccate e pettinate dal makeup artist e hairstyle Paolo Di Pofi, noto per la sua attività con le dive dello spettacolo. Sul menù c’è ancora grande riserbo ma si sa che i cibi saranno accompagnati dai vini proposti da Essentia Italian Food, giovane etichetta tranese, che propone in tutto il mondo il meglio dei prodotti Made in Italy e più specificatamente pugliesi.
 
La torta nuziale sarà realizzata dalla storica pasticceria romana Andreotti, dove l'amico e proprietario Marco Andreotti assemblerà la "Torta Imma", il dolce preferito da Imma Battaglia (pan di spagna, crema, fragoline e cioccolato), che Marco e sua madre Miranda creano sempre con tanto affetto in base al gusto dell'attivista e imprenditrice. Sulla torta spiccherà la scultura in pasta di zucchero dell'artista Molly Coppini, che riprodurrà Imma e Eva sulla base della foto scattata per il magazine di Alfonso Signorini.
 
Anche gli ospiti godranno di un dolce ricordo della cerimonia: praline in pasta di mandorle realizzate dalla Famiglia Fieschi, un'azienda pugliese attiva sin dagli anni '40, con ben tre generazioni alle spalle, che per le spose ha immaginato una serie di varianti tradizionali ma dal gusto innovativo e con un'apposita confezione a loro dedicata.
e-max.it: your social media marketing partner

Featured Video