Secondo anno di tutor alla Sapienza per Ruggero Freddi. E La Verità ne dà notizia con una scena di Threesome

Rate this item
(2 votes)

Nuovi insegnanti in cattedra alla Sapienza. Quello di ingegneria è il secondo nella foto. Titola così oggi nel taglio in alto La Verità di Maurizio Belpietro, il cui rimando è alla scena di un threesome. Al centro si vede Carlo Masi (nome d’arte di Ruggero Freddi), indicato nel sommario dell’articolo di Alfredo Arduino come «ex attore porno gay».

La scelta di aprire un quotidiano con una tale notizia e soprattutto con una tale foto si commenta da sé come se un attore o ex attore porno non possa essere titolato ad avere una cattedra universitaria. Senza contare l’erronea qualifica di Freddi quale docente d’ingegneria. Che, invece, in qualità di tutor tiene un ciclo di lezioni di Analisi I nell’ambito del corsi di laurea in ingegneria clinica del Dipartimento di Scienze di base e applicate per l’ingegneria presso La Sapienza di Roma. Cosa che aveva già fatto nello scorso anno accademico per i corsi di laurea in ingegneria edile/Architettura e ingegneria meccanica. Ma chi è Ruggero Freddi?

Classe 1976, Ruggero si laurea nel 2003 in ingegneria informatica presso La Sapienza. Si dedica nel tempo a diversi lavori: personal trainer, spogliarellista fino a quando nel 2004 non inizia la carriera di porno attore col nome d’arte di Carlo Masi.

Lascia il set cinematografico nel 2013 dopo aver conseguito la laurea in triennale in matematica sempre presso La Sapienza. Nel 2016 consegue quella magistrale con 110 e lode, ottenendo in seguito un dottorato di ricerca in matematica presso l’ateneo romano.

L’insegnamento non priva certo Ruggero di quell’ironia e simpatica istrionicità di cui dà prova sul suo profilo Facebook quando ad esempio, per sintetizzare una giornata di lezione di tutoraggio, posta foto di ballerine di Las Vegas o showgirl. Né tantomeno di quell’orgoglio che lo ha spinto nell’aprile scorso a invitare gli studenti al Pride. Invito per cui è stato ripreso dal direttore del dipartimento, cui ha risposto con un un lungo post d’indignazione.

e-max.it: your social media marketing partner

Featured Video