Si terrano domani alle 14.30 presso la chiesa di San Giovanni Battista in Arzignano i funerali di Alex Ferrari e Luca Bortolaso, i fidanzati 21enni morti, martedì scorso, per le esalazioni di monossido di carbonio a Ferrara di Monte Baldo (Vr).

Esequie congiunte che, volute espressamente dai genitori dei due giovani, saranno concelebrate dai curati di Bagnolo di Lonigo e San Bortolo di Arzignano, rispettive parrocchie di provenienza di Luca e Alex.

Così ha commentato tale decisione don Roberto Castegnaro, parroco in solidum moderatore della parrocchia di Bagnolo S. Maria: «C’è rispetto per quella che stata la loro relazione: non li consideriamo di certo pubblici peccatori. La Chiesa condanna l’omosessualità esibita. Io non ho conosciuto direttamente nessuno dei due, ma non mi sembra fosse questo il caso».

A fronte del contenuto ambiguo di una tale dichiarazione colpiscono invece quelle della mamma di Luca che ieri, sulla pagina Fb di Arcigay Vicenza, ha scritto i seguenti commenti a un post relativo alla tragica morte dei due fidanzati e alla relativa narrazione giornalistica: Erano fidanzati… E lo saranno per sempre e Mio figlio non si è mai nascosto. I sentimenti li ha sempre dimostrati a faccia alta, e Alex idem.

Schermata 2018 01 04 alle 14.39.22

 

Non sono purtroppo mancate parole offensive con riferimento al post da parte di Daniele Beschin, coordinatore di Forza Nuova Vicenza e componente del Veneto Fronte Skinheads, che ha parlato di polemiche pretestuose e ha ripetutamente attaccato il presidente Thomas Tedesco.

e-max.it: your social media marketing partner

weTest

Featured Video