manifestazione lgbt in bangladesh manifestazione lgbt in bangladesh

Bangladesh: l'ombra dell'integralismo islamico nell'assassinio di attivisti LGBT

Rate this item
(0 votes)

Dacca, 26 apr. (AdnKronos) - Un gruppo estremista del Bangladesh affiliato ad al-Qaeda ha rivendicato oggi l'omicidio di un attivista per i diritti dei GAY (diritti delle persone omosessuali, ndr) e di un suo amico avvenuto due giorni fa in un appartamento di Dacca, nella zona metropolitana di Kalabagan. Su un profilo Twitter che si descrive come espressione di un ramo di Ansar Al Islam si legge che i due, Xulhaz Mannan e Mahbub Rabbi Tonoy, sono stati uccisi dai combattenti del gruppo perché considerati "pionieri nella pratica e nella promozione dell'omosessualità in Bangladesh". Mannan, noto per aver fondato il primo magazine Lgbt del Paese, (Roopbaan), e Tonoy sarebbero stati aggrediti all'interno della propria abitazione a colpi di machete. Attacchi simili avrebbero ucciso almeno cinque blogger laici e un editore nel paese asiatico negli ultimi mesi e pochi giorni fa era toccato a un docente universitario, Rezaul Karim Siddique.

\r\n
\r\n

Tra i blogger assassinati, c'è Niladri Chattopadhyay, la cui vedova racconta di vivere costantemente nella paura. "Non posso condurre una vita normale. Ho paura di viaggiare da sola e ogni nuova uccisione aumenta il senso di paura", ha detto Asha Mone al 'Guardian'. Per l'omicidio dell'attivista, cinque persone sono state arrestate, ma la vedova denuncia di non aver "alcun contatto con la polizia o qualsiasi aggiornamento del caso". "Le menti progressiste vengono soppresse con machete e mannaie. Finché il governo non troverà e incriminerà gli autori, questi incidenti continueranno ad accadere. Sto perdendo la speranza, ma credo di dover sopravvivere per chiedere giustizia", ha affermato la donna.

\r\n

L'Unione Europea si aspetta che il governo del Bangladesh "assicuri la libertà di espressione come diritto umano fondamentale e che promuova il rispetto. E' anche essenziale assicurare la protezione e la sicurezza di tutti i cittadini. Devono esserci indagini accurate su questi omicidi, per assicurare che i responsabili siano consegnati alla giustizia". Così un portavoce dell'Ue, in una nota diffusa dal Servizio Europeo per l'Azione Esterna (Seae), commenta l'uccisione.

\r\n
e-max.it: your social media marketing partner

weTest

Featured Video