Mar 29, 2017 Last Updated 4:05 PM, Feb 27, 2017

MEETING RIMINI: ARRIVA ANCHE ARCIGAY, 'CRISTIANO GUARDARE CON AMORE A MINORANZE'

Published in Religione
Ricerca su rischi sanitari citata da Carbone? "se e' vero, e' a causa del minority stress" Rimini, 26 ago. - (Adnkronos) - "I diritti che noi chiediamo non sono privilegi, ma diritti di uguaglianza, anzi io trovo particolarmente cristiano il fatto di guardare alle persone, che storicamente sono state emarginate e disprezzate, con un occhio pieno di amore e considerandole esattamente come le altre". Lo ha detto ai cronisti il presidente di Arcigay Rimini Marco Tonti, arrivato questa sera al Meeting di Cl a Rimini, insieme ad una decina di iscritti all'associazione che indossavano una maglietta rossa con su scritto 'Alcune persone sono gay. Fattene una ragione!'. I militanti di Arcigay, tra cui anche Agnese ed Elena che si sono sposate in Portogallo lo scorso anno, si sono seduti in prima fila per ascoltare il dibattito dal titolo 'Intorno alla famiglia'. "Siamo qui per assistere ad un incontro in cui si parla di famiglia, visto che il tema ci interessa moltissimo - ha continuato Tonti prima di entrare in sala - siamo venuti semplicemente a verificare che le posizioni ufficiali del meeting che non siano quelle trapelate sulla stampa nei giorni scorsi, ma che abbiamo almeno una connotazione un po' più sostanziale e magari avere l'occasione di un confronto. Siamo qui in modo assolutamente pacifico e non vogliamo creare problemi". Quanto all'intervento del premier Matteo Renzi, intervenuto ieri dal palco, Tonti ha sottolineato che "Renzi fa il politico, ma avrei gradito avesse preso una posizione molto nitida" sui temi dei diritti dei gay, anche perchè, ha concluso il leader locale di Arcigay, "in Parlamento ci sono forze corpuscolari di persone, appartenenti soprattutto all'Ncd, che hanno un potere di veto assolutamente ingiustificato". "Noi - ha ribadito - aupsichiamo che la legge Cirinnà venga approvata". (Mcb/Adnkronos 26-AGO-15 20:36 .