Mar 31, 2017 Last Updated 4:05 PM, Feb 27, 2017

Grillini (Gaynet), Unioni Civili, molta confusione, i clericali vogliono solo orfani, i cattodem vogliono manomettere il testo Cirinnà

Published in Vita Di Coppia

 

In obbedienza agli ordini del nuovo "eminem" Bagnasco si agitano all'unisono clericali dell'NCD e i cattodem con l'intenzione di manomettere il testo Cirinnà. La Binetti, nota libertaria, parla addirittura di un accordo Renzi-Lupi di cui nessuno sa nulla e di modifiche al testo base già concordate che avremmo il piacere di conoscere. Posto che la suora dell'Opus Dei racconta balle come al solito, non c'è dubbio che l'intervista all'Avvenire del senatore Lepri apre prospettive inquietanti sulla possibilità di una manomissione della Pdl Cirinnà. Il vero problema infatti è proprio l'ala cattolica del Pd che rischia di far saltare la legge in ossequio ai desiderata di Bagnasco e delle sentinelle in piedi che non vogliono nessuna legge sui diritti delle coppie lgbt.

Le sparate contro la "step child adoption" e il consenso che le posizioni più oltranziste stanno trovando tra i cattodem ci prospettano una legge che crea solo orfani anzichè dare un genitore a bambini già nati.

Tuttavia c'è l'argine delle sentenze delle alte corti come la 170/2014 della Consulta che parla esplicitamente di diritti per le coppie omosessuali "omogenei ai diritti dei coniugati" minacciando in caso contrario di intervenire per far rispettare la sentenza.

Tutto il tramestio del clericali che vogliono manomettere il testo Cirinnà è quindi incostituzionale al di la del pannicello caldo della manomissione dell'articolo 1 dove è stata introdotta la dicitura "istituto originario".

Come sanno ormai anche i sassi il movimento lgbt richiede a gran voce l'uguaglianza matrimoniale così come è stata formulata da Obama, Hollande, Cameron. Ma in Italia non abbiamo nessuno a questo livello. Ci si deve accontentare di quello che passa il convento, nel senso letterale del termine.

Franco Grillini

Presidente Gaynet Italia